Home

 

CHE COSA FACCIAMO

Nata nel 2000 per concorrere al perseguimento degli obiettivi della politica informatica, telematica e di comunicazione regionale, l’Agenzia è di fatto il punto di riferimento per la digitalizzazione dei servizi pubblici in Abruzzo. A tale scopo, in coerenza con la normativa regionale che ne regola l’attività, essa assicura la predisposizione degli atti e degli interventi necessari per la fornitura di prodotti, infrastrutture e servizi, anche in outsourcing, a supporto delle iniziative in materia di informatica e telematica della Giunta Regionale, degli Assessorati, degli Enti e delle aggregazioni di Enti presenti sul territorio.

Con la Legge Regionale n. 34 del 2016 ha disposto il cambio di denominazione dell’Ente, in Agenzia Regionale di Informatica e Committenza (ARIC) e, soprattutto, l’assegnazione di nuove funzioni in aggiunta a quelle assegnate dalla legge istitutiva del 2000. Il nuovo quadro normativo regionale prevede dunque che, a seguito di un percorso di riorganizzazione non ancora compiuto, l’Agenzia svolga anche le funzioni di centrale di committenza, di stazione unica appaltante, e di soggetto aggregatore, in favore della Regione Abruzzo e di altri soggetti pubblici aventi sede nel territorio regionale. 

 

PAGO PA – Regione AbruzzoLa Regione Abruzzo, con deliberazione n. 92 del 20.12.2016 ha aderito al sistema «PagoPA». Tale strumento consentirà il pagamento telematico verso la Regione (es., bollo auto, certificazione energetica, ecc.); ponendola come intermediario tecnologico, tramite ARIC, per le PA regionali al fine di semplificare per gli enti abruzzesi le interazioni con il Nodo Nazionale (Porta di Dominio, protocolli di interazione con il Nodo, ecc.).

SANITA’
Il Fascicolo Sanitario Elettronico rappresenta lo strumento elettivo per favorire e supportare la cooperazione tra ospedale e territorio (Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta) e si posiziona al centro del processo di innovazione dell’intero Sistema Sanitario Nazionale (SSN). E’ composto dinamicamente dai documenti sanitari informatici firmati digitalmente relativi ad un assistito, quali prescrizioni, referti, certificati di malattia, verbali di pronto soccorso, SDO, Patient Summary (PS), Scheda Sanitaria Individuale (SSI), prodotti duranti gli eventi sanitari che lo riguardano.